blog

Liguria
Sardegna & Surfcasting
Sardegna & Rockfishing
Lazio
Toscana
Altro

CORSICA & SURF

LA MARANA

Pochi chilometri verso sud dopo lo sbarco a Bastia. La zona migliore 蠡 sinistra (guardando il mare) dello sbocco del fiume. In caso di mare calmo solo mormore piccolissime,ma con mare mosso si pesca di tutto.

ALERIA

Foce dello stagno di Diana.

Venendo da Ghisonaccia si passano i Go-Karts e poi si vede sulla destra una collinetta con un gommista.Subito dopo c൮a lunga strada sterrata che porta alla foce dello stagno.Posto bellissimo ma di resa incerta. In alternativa prendere la strada che da Marina di Aleria porta in spiaggia.I primi trecento metri a destra del molo sono i migliori anche a mare calmo. Altrimenti, prima di raggiungere la spiaggia e il bar, a sinistra c൮a strada sterrata fangosissima che porta ad una cantina e poi ad un parcheggio.Pescare subito sulllo della rete metallica oppure a sinistra nella buca che si vede bene. Con mareggiate di scirocco 蠰iena di alghe.

GHISONACCIA

Raggiunta la spiaggia i punti migliori sono a sinistra nella buca davanti al ristorante o a destra tra le due boe.

FIUME ORBU

E宠posto da spigole con il vivo. Andando verso sud alla prima rotonda dopo Ghisonaccia costeggiare il fiume Orbu ed attraversarlo (servono i Waders).

LE VACCHE

Dopo 5-6 km da Ghisonaccia verso sud si intravede a destra un muro con una scritta. Pescare subito di fronte o poco a sinistra (attenzione agli scogli) o molto in fondo sulla destra (ci vuole la Jeep oppure bisogna camminare).

Il mare deve battere, ma, per la forte corrente puॳsere impescabile.Conviene arrivarci presto per poter eventualmente andare in un altro posto.

SOLENZARA

Dopo il paesetto di Solenzara ci sono molte spiaggette piccole fra gli scogli.Vale la pena di andarci solo in condizioni estreme,cio荊con mare troppo calmo o quando le mareggiate ed il vento rendono impossibile pescare altrove.

Se volete provare in questa zona i posti migliori sono:

Solenzara, allesso del paese,lungo il viale di eucaliptus la stradina che scende al campeggio;

Cannella, 蠬a prima delle spiaggette dopo il paese e che frutta saraghi anche con mare impossibile;

Tarco, proprio sulla strada, si pesca quasi dalla macchina. Meglio il centro spiaggia e il lato destro.

Palombaggia, dopo Porto Vecchio, spiaggia bellissima difficile da trovare, dove a volte si prendono mormore e orate bellissime e a volte niente.

Acciagghiu, ci si arriva girando a destra subito dopo il cinema di Porto Vecchio e percorrendo qualche chilometro di una stradina tortuosa. Ci si pesca bene a mare calmo. A nottate in cui non si muove una canna se ne alternano altre in cui saraghi ed orate non danno tregua.

Risalendo invece verso il DITO, proprio sulla punta del dito troviamo LA GIRAGLIA spiaggia lunga un paio di chilometri, con fondo bassissimo e tante alghe in sospensione ed una strada lunghissima e tortuosa per arrivarci. Per࣯n un forte libeccio che vi arriva quasi di spalle che smuove il fondo si prendono saraghi e spigole.

Proseguendo, quasi alla base del Dito troviamo NONZA. La enorme profondita൲ offrire di tutto (pescare con il verme di rimini e/o filetto di sarda). E㯮sueto trovarsi con finali strappati, con mormore e saraghi tranciati in due, con mulinelli svuotati. Ma 蠡nche consueto fare cappotto.

Se invece di risalire il Dito si scolletta verso St.Florence la prima caletta che si trova e quella di PERAIOLA . Se per caso fosse libera dalle alghe fermatevi a pescare saraghi e mormore.

Nella zona del Deserto di Agriates oltre alla spiaggia raggiungibile solo con fuoristrada e che 蠰escabile solo a mare calmo, raggiunta la frazione di Casta lungo la statale D81 lungocosta, si prende il bivio che in 12 chilometri di sterrato porta al camping Paradiso di Plage de la Salecce, che 蠬a spiaggia pi⥬la della Corsica ma che frutta solo con mare mosso.

Poi LOZARI che oltre alle mormore frutta anche tracine fino al chilo.

Si arriva finalmenteꡤ ALGAIOLA , la spiaggia mitica vicino al paese di Ile Rousse. Con scaduta di maestrale cऩ tutto. In condizioni diverse,anche in pieno inverno esce sempre qualche cosa.

ARGENTELLA una strada lunga e tortuosa per arrivare ad una spiaggia che fa paura. Un gradino di risacca fatto di ciottoli sprofonda subito per dieci metri.Per starci con le onde bisogna essere dei duri, ma regala,a caro prezzo,grosse orate,paraghi,saraghi,dentici,squaletti.Senza onde non 蠬a stessa cosa. Il punto migliore 蠡 destra, vicino all촩ma baracca.

PORTO

Prima del paese c൮a spiaggia piccola riparata dai venti da nord ed esposta a quelli da sud sud-ovest. Da provare.

PORTO

Spiaggia profondissima. In autunno con mare mosso ha dato di tutto ma con mare calmo quasi nulla.

CLUB MEDITERRANEE DI CARGESE

Molti cappotti ma a volte risultaⵯnissima a sinistra vicinissimo agli scogli e, come tutte,al centro spiaggia.

SAGONE

A mare calmo qualche mormora sul lato destro.

A mare medio razze e mormore al centro spiaggia e pesci enormi (lecce o serra) slamati sul lato sinistro.A mare stramosso e di giorno saraghi da un chilo pescando con il filetto di sarda sul lato destro.

IL DISTRIBUTORE

E审 spiaggia bassissima da sfruttare a mare calmo.Vicino agli scogli, proprio davanti al distributore sono uscite orate gigantesche.Provare anche alla estrema destra.

LIAMONE NORD

A mare calmo e in primavera sono uscite belle mormore e qualche oratella verso il centro spiaggia.A destra,vicino alle rocce qualche saraghetto.Con il mare mosso poco o nulla.Uno dei pochissimi posti dove funziona bene ache l⥮icola.

FOCE DEL LIAMONE

A mare mosso tentare la spigola con sarda,cannolicchio e fasolare;a mare calmo pescare con il vivo per spigole, lecce e serra.

TIUCCIA

Piu橣ino possibile agli scogli, verso la fine della spiaggia.Il bibi e licano con mare mosso hanno fruttato doppiette di dentici da chilo.Con mare calmo mormore e pagelli da un etto che vengono proprio sottoriva.